FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

AULA INTERATTIVA

  • documentiDocumenti FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


  • photogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • videogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • faqFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • normativaFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • notiziarioFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


DOCUMENTI

IL CALCIATORE MODERNO: IDENTITA', NAZIONALISMO E INTERNAZIONALIZZAZIONEScuola allenatori - Tesi

IL CALCIATORE MODERNO: IDENTITA', NAZIONALISMO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

Tesi finale del corso Master 2012/2013 per allenatori di Prima categoria Uefa ProAutore/i: Hernan Jorge Crespo
 Commenti

Leggerò attentamente la tua tesi perché ti ho stimato tanto da calciatore e sono convinto che sarai anche un grande allenatore... tra i tanti goal che hai fatto, tutti molto belli, ricordo un goal alla Juve al novantesimo con il Parma ridotto in nove... eri circondato da quattro calciatori della Juve ma sei riuscito ugualmente a calciare in porta e fare goal... grande centravanti ciao Hernan. Giuseppe Fiumara

giuseppe
 Altri 6 commenti
 
Commenti

Ciao Hernan sei stato un grande in campo da giocatore e sono sicuro che sarai anche un' ottimo mister. Ti stimo molto e ti auguro un grande in bocca al lupo per la tua futura carriera. Giampaolo Cappelletti

Giampaolo
Commenti

Grande Hernan, con molto piacere leggerò la tua tesi, da calciatore ti ho ammirato non solo per la serietà di atleta modello, ma anche come uomo, un esempio di figura sportiva da portare a far conoscere nelle scuole calcio, in bocca al lupo per la tua cariera da Mister. Carmine Giuseppe Molino.

Carmine Giuseppe
Commenti

complimenti all'uomo e al giocatore e sarai sicuramente un grande mister. Rossano Sperati

rossano
Commenti

Complimenti per la tua Tesi è molto interessante sia dal carattere tecnico che da quello culturale.Complimenti! Francesco Polizzi

FRANCESCO
Commenti

COMPLIMENTI PER LE ANALISI CALCISTICHE DEI CAMPIONATI DELLE NAZIONI IN CUI IL CALCIO è PRATICATO CON L'EVIDENZIAZIONE DELLE DIVERSITA' TECNICHE E DI INTERPRETAZIONE TATTICHE MOLTO UTILI. Guido Pinato

GUIDO
Commenti

Ho letto attentamente la tua tesi, mi congratulo augurandoti una carriera da allenatore ricca di sodisfazioni come lo e' stata quella da calciatore.
Ricordo i trascorsi nell'inter sono venuto anche alla pinetina a vederti erano anni indimenticabili ad ogno tuo gol era un'emozione grandissima per quella maglia che hai indossato con tanto affetto.
Solo col sacrificarsi nelle circostanze della vita si raggiungono quegli obbiettivi prefissati. ciao Hernan e ancora auguri per tutto cio' che ti circonda.Gustavo Zacheo

Gustavo
 Commenti

Complimenti al signor Sottil per la sua tesi precisa ed esauriente che mi ha dato nuove conoscenze e competenze per me che alleno nei dilettanti. Marco Galardini

marco
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
ANALISI DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI DURANTE IL CORSO E CONSEGUENTI SOLUZIONI CHE ADOTTERO' NELLA PROGRAMMAZIONE DEI MIEI ALLENAMENTIScuola allenatori - Tesi

ANALISI DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI DURANTE IL CORSO E CONSEGUENTI SOLUZIONI CHE ADOTTERO' NELLA PROGRAMMAZIONE DEI MIEI ALLENAMENTI

Tesi finale del Corso di Primo livello per allenatori di Calcio a 5Autore/i: Francesca Salvatore
 Commenti

Eccellente! Claudio Angeli

claudio
 Altri 15 commenti
 
Commenti

Veramente eccellente. Complimenti sopratutto per la metafora su Itaca. Pierpaolo Iannotta

pierpaolo
Commenti

Molti spunti interessanti. Ottimo lavoro, Vincenzo Montanaro

Vincenzo
Commenti

Complimenti! Anche io ho provato le stesse sensazioni nel frequentare Coverciano.Credo che la tua tesi dovrebbe essere divulgata perché raccoglie quei sogni e desideri che ognuno di noi ha quando inizia un percorso così importante.L'altro aspetto importante ritengo sia il rapportarsi con gli altri senza preconcetti perchè il confronto ci aiuta a crescere. Giuseppe Vetrano

giuseppe
Commenti

Bella e ben fatta con passione e competenza anche se tecnicamente non ho molta conoscenza del calcio a 5 complimenti davvero. Paolo Arolchi

paolo
Commenti

Stupenda la relazione complimenti .Per capirla veramente nei vari passaggi bisogna veramente amare lo sport più di tutto. Marco Montanari

marco
Commenti

Complimenti per l'ottimo lavoro. Giuseppe Panico

giuseppe
Commenti

Sicuramente positiva e al momento stesso utile per un confronto sempre utile. Giovanni Scafuro

Giovanni
Commenti

Istruttivo e utile. Pietro Bello

pietro
Commenti

Complimenti per l'analisi e la positività che esprime per ogni utile confronto. Emilio Gavinelli

Emilio
Commenti

la tua ricerca ha evidenziato una grande capacita comunicativa ed una didattica costruttiva compimenti. franco nardelli

franco
Commenti

buon lavoro! e complimenti per il sogno ERMANNO DEMARIA

ERMANNO
Commenti

Complimenti, stamperò l'elaborato per farlo leggere ai miei giocatori, bravi per il lavoro che avete svolto. Giuseppe Fichera

GIUSEPPE
Commenti

sono d'accordo che tutto ciò che si pubblica può essere materiale utile per chiunque abbia tanta voglia e capacità di fare. Arnaldo Trombetta

Arnaldo
Commenti

Tesi affascinante dettata dal cuore e dalla passione per uno sport bellissimo. Complimenti. Paolo Causio

paolo
Commenti

Visione splendida....per come hai descritto la Tua Tesi
Ottimo Lavoro....Ciao. Pino Scariti

Pino
 Commenti

Complimenti per la bellisima tesi. particolarmente interessanti le riflessioni riguardanti la motivazione. Prenderò sicuramente spunto dalla sua tesi se mai riuscirò a diventare un allenatore professionista di Futsal. Diego Scarsini

Diego
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
PRIORITÀ AL METODO. DALL’APPROCCIO SISTEMICO AL FUTURO PROFESSIONALE DEL PREPARATORE FISICO NEI GIOCHI SPORTIVI”.
Scuola allenatori - Tesi

PRIORITÀ AL METODO. DALL’APPROCCIO SISTEMICO AL FUTURO PROFESSIONALE DEL PREPARATORE FISICO NEI GIOCHI SPORTIVI”.

Tesi finale del corso 2013 per allenatori di Calcio a 5 di Primo livelloAutore/i: Andrea Menegatti
 Commenti

Moderno e molto chiaro. Claudio Angeli

claudio
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
LA GESTIONE DELL’AREA TECNICA DI UN CLUB DI LEGA PRO: AC MONZA BRIANZA 1912Direttori sportivi

LA GESTIONE DELL’AREA TECNICA DI UN CLUB DI LEGA PRO: AC MONZA BRIANZA 1912

Tesi finale del corso 2012/2013Autore/i: Gianluca Andrissi
 Commenti

Veramente una gran bella tesi. Con l'apprezzabile particolarità di uscire anche dal contesto per cui è stata prodotta, diventando un utilissimo insegnamento a tutti. Complimenti sinceri a Gianluca Andrissi.

antonello
 Altri 9 commenti
 
Commenti

Complimenti sinceri!!L'allenatore di settore giovanile leggendoti troverà moltissimi "spunti"su cui riflettere.
Ti auguro un buon lavoro e continua con i giovani.

leo
Commenti

Complimenti per il lavoro svolto... Utile sotto tutti i punti di vista
Francesco Cosco

Francesco
Commenti

Lavoro molto bello. Diciamo che una formazione di Lega pro se non vuola fallire deve costruire una rete (che parte anche dagli oratori) e spendere i soldi per avere scuole calcio dove cominciare a formare i bambini e quindi, giunti alla categoria esordienti compiere un passo di selezione che è comunque necessario (ed ecco la frase "confermati dagli 8 ai 12 anni" ma poi, dico io, non ti garantisco niente come è giusto. Io penso che se vogliamo tornare ad un calcio accettabile (ovvero che stia in piedi almeno in Italia) la riduzione severa (non frottole) dei costi sia ormai imprescindibile e quindi dobbiamo fare leva sui ragazzi. Mi piace la insistenza di Andrissi (ma del resto è professore universitario) sui valori da trasmettere (aiuto quotidiano) ed è fondamentale far capire che la vita non è fatta di scarpette e di maglie ma di tante cose (nessuno è campione in campo se non è in grado di gestire culturalmente la propria vita) e quindi esiste una fondamentale importanza della scuola.
Il lavoro per costruire un settore giovanile allargato (ovvero fatto di società satellite) potrebbe essere lunghissimo (è come fare i poligami) ma è certamente necessario se vogliamo ampliare la platea dei ragazzi ed avvicinarli al calcio.
Infine, lo dico subito che forse mi sbaglio, ma nella tesi non ho visto i genitori ... eppure sono una componente certamente importante. Questa la sola critica ad un documento molto bello.
Paolo Comuzzi

paolo
Commenti

Considero straordinario il lavoro di Luca Andrissi che ha illustrato con competenza e passione tutte quelle che sono le dinamiche gestionali di una societa' di calcio. Un lavoro proficuo per tutti gli addetti ai lavori dai tecnici ai dirigenti ai calciatori.Ha toccato tutti i temi con una lucidita, incisivita' coinvolgente. Tutti noi addetti ai lavori ( io sono un allenatore di base ) dobbiamo trarre insegnamenti dalla tesi di Andrissi. Complimenti davvero. CIAO, Crescenzo Bentivoglio

CRESCENZO
Commenti

Ho incontrato diverse volte Gianluca da "avversario" quando era nelle giovanili dell'Inter (io allenavo il Mantova), un vero signore per come comunicava con i ragazzi e per quello che riusciva a trasmettere, si notava già allora una grande preparazione...e questa tesi lo dimostra....Lavori di questo tipo andrebbero letti dagli addetti ai lavori di società Prof. e non...Complimenti !!! Gianfranco Zanardi

Gianfranco
Commenti

Una tesi molto interessante che dimostra la grande professionalità e competenza di Gianluca Andrissi. Silvio Cuoco

Silvio
Commenti

Complimenti sinceri per la tesi. Molto professionale e reale. Juri Pucciarelli

Juri
Commenti

Ci sarà sicuramente molto utile per la programmazione. Claudio Angeli

claudio
Commenti

davvero molto interessante grazie
maurizio delon

maurizio
 Commenti

Complimenti. Bella tesi. Da leggere attentamente e prendere spunti utili per il proprio lavoro.

stefano
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
DALLA CONCEZIONE DI GIOCO ALLE ESERCITAZIONI SUL CAMPO. IL BARCELLONA: UN ESEMPIO DI APPROCCIO SISTEMICO ALL’ALLENAMENTO
Scuola allenatori - Tesi

DALLA CONCEZIONE DI GIOCO ALLE ESERCITAZIONI SUL CAMPO. IL BARCELLONA: UN ESEMPIO DI APPROCCIO SISTEMICO ALL’ALLENAMENTO

ArticoloAutore/i: Claudio Albertini
 Commenti

complimenti per il lavoro, per noi allenatori che cerchiamo di aumentare la cultura e conoscenza del gioco del calcio queste possibilità sono inportanti e molto apprezzate, grazie
Ermanno

ermanno
 Altri 16 commenti
 
Commenti

l'intendimento del tuo lavoro penso voglia, oltre ad orientarci giustamente sull'importanza delle relazioni che esistono tra i singoli atleti nelle varie situazioni di gioco, anche rinforzare una visione unitaria dell'atleta, che preparatori ed allenatori (forse anche questa distinzione sarebbe quantomeno da ridurre) dovrebbero considerare nel programmare obiettivi e mezzi. se i polverosi campetti in terra delle favelas brasiliane rappresentano il più prolifico serbatoio al mondo di talenti calcistici, si potrebbe pensare di trarne spunti utili alle metodologie d'insegnamento da adottare nei nostri centri di avviamento al calcio e non solo. complimenti, cordiali saluti, emanuele bruzzone.

Emanuele Valerio
Commenti

Splendido lavoro, complimenti. Alessandro Francini

Alessandro
Commenti

grazie, per condividere con noi il tuo sapere, e metterci a disposizione strumenti per una nostra crescita, con idee innovative, espresse in maniera semplice e chiara di modo tale che ognuno possa esportare nella propria realtà, gran lavoro complimenti. Mauro Giordana

Mauro
Commenti

splendido!! grazie!! Maurizio Manganiello

maurizio
Commenti

MOLTO INTERESSANTE. Christian Angelé

CHRISTIAN
Commenti

Molto utile. Lo sto usando le esercitazioni con la mia Under 18 ma ci vorra' molto tempo per fargli assimilare una mentalita' simile. Come sottolinea il documento e' un lavoro che va fatto sistematicamente, solo il tempo potra' darci ragione. Massimiliano Rapisarda

Massimiliano
Commenti

Molto utile. Lo sto usando le esercitazioni con la mia Under 18 ma ci vorra' molto tempo per fargli assimilare una mentalita' simile. Come sottolinea il documento e' un lavoro che va fatto sistematicamente, solo il tempo potra' darci ragione.

Massimiliano
Commenti

Complimenti per il lavoro presentato. Sarei curioso di sapere se in base a queste conoscenze hai trovato/provato delle migliorie da apportare a queste progressioni didattiche

Antonio
Commenti

complimenti! veramente interessante
emanuele

emanuele
Commenti

una delle più belle tesi che ho letto.
complimenti!

gennaro
Commenti

Ottima e completa...grandissimo lavoro d aiuto per noi allenatori. Alessandro De Biasi

alessandro
Commenti

Vi ringrazio per i vostri commenti! Spero che la cultura dei "giochi di posizione" si diffonda e mi auguro, come preparatore atletico, di poter vivere maggiormente sul campo esperienze di lavoro integrato e funzionale. Migliorie e variazioni nelle progressioni didattiche infatti, per rispondere ad Antonio, possono nascere solo dal confronto con la realta' del campo. In Italia il ruolo del preparatore atletico e' inteso ancora in senso tradizionale. Ci si dovrebbe orientare invece, secondo il mio parere, verso la figura di "allenatore fisico", con competenze piu' specificatamente calcistiche rispetto al passato. Claudio Albertini

Claudio
Commenti

Userò questo lavoro sul campo: grazie. Claudio Angeli

claudio
Commenti

Ottimo lavoro! Davvero complimenti. Vincenzo Montanaro

vincenzo
Commenti

Eccezionale!!! Una vera perla di saggezza. Un vero spunto di riflessione ed un grande punto di partenza!!!
Cordialità
Pietro Pistone

Pietro
Commenti

grazie,una tesi che mi fa riflettere per il futuro,cambia molto il tipo di approccio per allenamenti settore giovanile. Alberto Martinelli

Alberto
 Commenti

Complimenti Crespo, Non ti ho mai dimenticato per la tua grande classe, bravura e soprattutto signorilità che hai sempre dimostrato in ogni squadra sei andato. Poi io da interista figurati cosa provavo per te. Mauro Mansueto

Mauro
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
IndietroAvanti