FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

AULA INTERATTIVA

  • documentiDocumenti FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


  • photogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • videogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • faqFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • normativaFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • notiziarioFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


DOCUMENTI

PROGETTO DI LINGUAGGIO COMUNE: UN MODELLO METODOLOGICO PER LA RICERCA VELOCE DEL ‘CALCIATORE OBIETTIVO’ SU PIATTAFORMA INFORMATICA

PROGETTO DI LINGUAGGIO COMUNE: UN MODELLO METODOLOGICO PER LA RICERCA VELOCE DEL ‘CALCIATORE OBIETTIVO’ SU PIATTAFORMA INFORMATICA
Direttori sportivi

PROGETTO DI LINGUAGGIO COMUNE: UN MODELLO METODOLOGICO PER LA RICERCA VELOCE DEL ‘CALCIATORE OBIETTIVO’ SU PIATTAFORMA INFORMATICA

Tesi finale del corso 2013/2014 per l’abilitazione a Direttore sportivoAutore/i: Marco Zunino
 Commenti

Una tesi semplicemente unica! Molto buono il modo di presentare il modello metodologico, chiaro ed esaustivo in ogni suo punto. Da prendere in seria considerazione per chi vuole fare questo mestiere con professionalità ad alti livelli. Ottimo.
Da una tesi cosi specifica, dettagliata e chiaramente spiegata c'è solo da imparare. Complimenti a Marco Zunino, uno dei massimi esponenti dello Scouting e ottimo metodo di ricerca del "calciatore obiettivo". Un'importante guida per chi sogna di diventare un osservatore professionista.
Andrea La Spisa

Andrea
 Commenti

“La valutazione e la selezione dei giocatori è spesso un problema, soprattutto se i criteri di selezione non sono stati chiaramente definiti”. Metodi&Sistemi di scouting specifici coadiuvati da osservatori “specializzati” capaci di utilizzare queste nuove metodiche saranno fondamentali per il calcio sostenibile del futuro.
Con questa tesi illuminante Marco Zunino ci indica la strada da seguire…..complimenti!
Strada che sto percorrendo anch' io.....
Gianni Rovereti

Gianni
 Commenti

Credo sia la prima volta che l'argomento scouting venga affrontato in modo così approfondito. Il prof. Zunino è riuscito a colmare una lacuna e nel frattempo con questo scritto offre l'occasione di seguire una strada affinché la ricerca dei calciatori possa venire effettuata con metodo e precisione. Codificare, al di là di ogni possibile soggettiva valutazione, comparare ed infine selezionare secondo le proprie esigenze: questo in sintesi il lavoro di scouting. Ma prima di ogni singola procedura la necessità di comunicare senza fraintendimenti, quindi l'esigenza di creare un linguaggio comune che diventa la base da cui partire per abbattere l'improvvisazione. Mi auguro che questa tesi faccia da traino, affinché lo scouting possa venire considerato essenziale e non opzionale, all'interno di ogni struttura calcistica.
Complimenti al prof.Marco Zunino.
Alberto Panigatti

Alberto
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
LA ‘FILOSOFIA’ DI UNA SQUADRA DI CALCIO: ORGANIZZAZIONE E STRUTTURAScuola allenatori - Tesi

LA ‘FILOSOFIA’ DI UNA SQUADRA DI CALCIO: ORGANIZZAZIONE E STRUTTURA

Tesi finale del corso Master 2010/2011 per allenatori di Prima categoria Uefa ProAutore/i: Adolfo Sormani
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
IL LAVORO INTERMITTENTE E IL SUO UTILIZZO
Scuola allenatori - Tesi

IL LAVORO INTERMITTENTE E IL SUO UTILIZZO

Tesi finale del corso 2012 per l’abilitazione a Preparatori atletici
Autore/i: Franco Olivieri
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
I MOVIMENTI DELL’INTERNO DI CENTROCAMPO IN UN CENTROCAMPO A TREScuola allenatori - Tesi

I MOVIMENTI DELL’INTERNO DI CENTROCAMPO IN UN CENTROCAMPO A TRE

Tesi finale del corso Master 2012/2013 per allenatori di Prima categoria Uefa ProAutore/i: Daniele Franceschini
 Commenti

Ottimo il modo con il quale sono presentate le varie fasi di gioco, sia in fase di possesso palla che nella fase difensiva. Ottima la schematizzazione in fase offensiva del 1-4-3-3.
Alessandro De Luca

alessandro
 Altri 3 commenti
 
Commenti

Ritengo validi e importanti, oltre alla parte tecnico tattica, le ultime pagine su: MOTIVAZIONE - ATTEGGIAMENTO - COMUNICAZIONE - CONCENTRAZIONE.
Ottimo lavoro Mister.
Raffaele Di Pasquale

Raffaele
Commenti

RITENGO MOLTO VALIDO IL LAVORO ESPOSTO IN TUTTE LE VARIE FASI SIA IN FASE DI POSSESSO PALLA SIA IN FASE DIFENSIVA. OTTIMA L'ESPOSIZIONE.
SALUTI
GIUSEPPE RIVETTI

GIUSEPPE
Commenti

ottimo nelle varie fasi di gioco,specifico nelle contrapposizioni,valide le esercitazioni, grazie mister. Marino Canzi

marino
 Commenti

L'esposizione del lavoro risulta molto chiara, ben definita e strutturata in tutte le sue argomentazioni.Congratulazioni Mister per la semplicità' del linguaggio che ha reso la tesi scorrevole, piacevole e di facile lettura.
Buona fortuna e buon lavoro Mister te lo meriti!! Giuseppe Trimonti

Giuseppe
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
UNA MENTALITA' PER ''ESSERE'' VINCENTIScuola allenatori - Tesi

UNA MENTALITA' PER "ESSERE" VINCENTI

Tesi finale del corso Master 2012/2013 per allenatori di Prima categoria Uefa ProAutore/i: Filippo Inzaghi
 Commenti

Complimenti a Mister Inzaghi
la stessa determinazione che avevi da giocatore la si percepisce anche nella tesi scritta con passione. Simona Levati

Simona
 Altri 3 commenti
 
Commenti

ho letto la tua tesi, e leggendola venivano in mente i ricordi che avevo di te quando scendevi in campo, e vedevo la tua determinazione, la tua voglia di arrivare sempre al tuo scopo, quello di fare gol, la cattiveria che mettevi su ogni palla che toccavi, e soprattutto l'intensità e la caparbietà che hanno fatto di te l'attaccante più forte in area di rigore degli ultimi vent'anni. ed ora ti rivedo come allenatore con la giusta determinazione e voglia che mettevi in campo e soprattutto la passione che hai di questo sport, e già so che la trasmetterai anche ai tuoi ragazzi, perche secondo me il dono più grande che hai è l'umiltà e la cura di ogni dettaglio... spero che potrai avere le stesse fortune che hai avuto da calciatore. pasquale piscitelli

pasquale
Commenti

complimenti. anche sul fatto di non rinforzare troppo la positività del "locus of control" interno, contrapponendolo frontalmente a quello esterno. saper riconoscere nella fatalità una componente non prevedibile della vita, fisiologica, può aiutare non poco nella gestione delle situazioni negative. non deve essere un atteggiamento dominante, altrimenti viene meno la capacità di analisi, ma, mantenendo la dovuta lucidità, riduce notevolmente i sensi di colpa. non è poco. in particolare per atleti di alto livello. complimenti ancora, Emanuele Bruzzone.

Emanuele
Commenti

Ho letto questa tesi!! E' molto interessante, soprattutto quando si parla delle caratteristiche pedagogiche di un allenatore. Io penso che un allenatore in campo debba avere un ruolo educativo e formativo sia per i ragazzi che per gli adulti che intraprendono questa professione. Penso anche un'altra cosa: Il valore aggiunto di una persona è dato quando riesce a compiere un atto di fair-play nei confronti di un proprio avversario e questo dovrebbe insegnarglielo l'allenatore/allenatrice.

Luca Loro

Luca
 Commenti

Ho letto e riletto più volte la tesi. La trovo nn solo interessantissima ma veramente intuitiva, soprattutto la parte che studia e analizza la voglia e le capacità positive e negative di un calciatore rispetto ai risultati.
Secondo me sarebbe da proporre come testo e non solo come tesi.
Complimenti a mister Inzaghi. Luca Galimberti

luca
Rispondi
Commento
Nome
Cognome
Mail
IndietroAvanti