FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • documentiDocumenti FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


  • photogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • videogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • faqFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • normativaFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

Lutto31/1/2018

ADDIO AD AZEGLIO VICINI, CT DI ITALIA '90 E PRESIDENTE DEL SETTORE TECNICO FINO AL 2010

Ancora oggi, nel ricordo di quell’estate di ventotto anni fa, un dolce brivido accarezza il pensiero delle ‘Notti magiche’, dell’Italia mai sconfitta sul campo e ad un passo dal suo quarto titolo mondiale; una squadra azzurra che fece sognare un paese intero. E quella formazione, fermata solo ai calci di rigore dall’Argentina, a Italia ’90, era guidata da un Commissario tecnico che ci ha lasciati e che oggi tutto il calcio tricolore piange: Azeglio Vicini.
Era malato da tempo e il prossimo marzo avrebbe compiuto ottantacinque anni. Un allenatore amato, per il sorriso e per il suo carattere solare, e che riusciva a trasmettere passione ai propri calciatori. La sua Nazionale giocava con sentimento, riuscendo ad emozionare i tifosi. 

Dopo una lunga esperienza come tecnico federale dell’Under 21 – con cui arrivò alla semifinale europea nel 1984 e perdendo, nel 1986, la finale soltanto ai rigori, contro la Spagna – e dopo aver collaborato come tecnico federale con i Ct Valcareggi e Bearzot, Vicini ereditò proprio dal ‘Vecio’ la panchina della Nazionale maggiore azzurra.
Agli Europei del 1988 si arrese in semifinale all’Unione Sovietica e due anni più tardi ancora una volta gli furono fatali i tiri dal dischetto: ai Mondiali di casa del 1990, la sua Italia, bella e spumeggiante, fu sconfitta contro l’Argentina nella storica semifinale di Napoli.

Terminata la sua carriera da allenatore, Azeglio Vicini ha iniziato quella dirigenziale: presidente dell’AIAC dal 1995 al 2005, è stato, contemporaneamente, dal 2004 al 2010, direttore della Scuola Allenatori e presidente del Settore Tecnico della FIGC, ereditando il ruolo, nuovamente, da Bearzot.
Un allenatore e una persona che aveva una grande dote: quella di saper ascoltare.
Dopo i Mondiali del 1990 ricevette a Coverciano, nel ’91, la Panchina d’oro alla carriera, e nel 2012 un altro riconoscimento speciale, sempre in occasione della cerimonia della Panchina d’oro.


Nelle foto sotto, alcune immagini di Azeglio Vicini: alla guida della Nazionale e quando ricevette i due premi della Panchina d'oro, nel 1991 e nel 2012