FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

SEZIONI

  • documentiDocumenti FIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio


  • photogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • videogalleryFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • faqFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

  • normativaFIGC Settore Tecnico Coverciano - Federazione Italiana Giuoco Calcio

Laboratorio di metodologia allenamento e biomeccanica - Lab News12/10/2017

LA PRESTAZIONE AEROBICA NEI GIOVANI: UNA NUOVA PROPOSTA DI RICERCA

La prestazione aerobica, in particolar modo quella dei giovani calciatori, è uno degli aspetti più interessanti per gli addetti ai lavori nel mondo del calcio.
Ecco perché il ‘Laboratorio di metodologia dell’allenamento e biomeccanica applicata al calcio’ del Settore Tecnico della FIGC ha realizzato una ricerca descrittiva, nella quale è stata valutata la relazione tra un test da campo adattato per i bambini (Yo-Yo Intermittent Recovery Test Children, Yo-Yo IR1C) e la prestazione fisica di gioco, rilevata nel corso di partite effettuate secondo il regolamento federale di categoria. 

I risultati di questa interessante ricerca - accettata proprio in questi giorni per la pubblicazione sulla prestigiosa rivista 'Journal of Strength and Conditioning Research' - hanno evidenziato la relazione tra la prestazione aerobica (Yo-Yo IR1C) e l’attività di gioco effettuata ad alta intensità nei giovani calciatori.  

Lo Yo-Yo IR1C risulta un test di facile effettuazione, richiedendo ai giovani calciatori la corsa a navetta a velocità progressive su una distanza di 16 metri. 
Oltre a fornire una stima delle potenzialità fisiche di gioco, lo Yo-Yo IR1C risulta una prova utile anche per far testare agli stessi giovani calciatori quale sia il loro limite aerobico (esercizio progressivo intermittente ad alta intensità); tutto questo, con possibili ricadute positive sulla sfera motivazione del giovane calciatore. 

Si tratta di una ricerca nata da una proficua collaborazione tra il ‘Laboratorio di Metodologia dell’allenamento e biomeccanica applicata al calcio’ del Settore Tecnico della FIGC, e le università dell’ISMAI (Maia, Portogallo), della Southern Denmark (Odense, Danimarca) e di Roma Tor Vergata. 

Per richiedere eventuali dettagli, è possibile scrivere a stampa.cov@figc.it